Indietro
LV The Book

OGGETTI DEL DESIDERIO

I mille volti del baule: laboratorio fotografico, scrivania portatile, tea case… Patrick-Louis Vuitton rievoca il savoir-faire trasmesso dal nonno Gaston-Louis e i prodotti stravaganti realizzati per pochi fortunati nei laboratori di Asnières. Ecco tre ordini molto speciali.

BAULE TEA CASE
“Questa tea case è stata creata nel 1926 per il Maragià di Baroda, che la voleva per le partite di caccia.”



“Abbiamo realizzato parecchi bauli per personaggi eccentrici. Ricordo un cliente cinese che chiedeva un baule per guardare la televisione e prendere il caffè alle cinque, dovunque si trovasse. Questa tea case in pelle fiore, antenata della pelle Épi, è stata creata nel 1926 per il Maragià di Baroda. Nel suo enorme palazzo, la mattina un valletto proponeva agli ospiti di uscire in Rolls Royce, a cavallo o a dorso di un elefante!”

                                                                       Patrick-Louis Vuitton

LA SCATOLA DEGLI ACQUERELLI
“Si può dire che siamo imballatori di mestiere. Per realizzare una bella valigia, bisogna conservare la propria razionalità: la stravaganza sta negli oggetti trasportati.”

“Questo baule mi è particolarmente caro. È un modello semplice, basato su un telaio in legno rivestito in tela di cotone o di pelle, con gli angoli in ottone, le serrature, e una maniglia per il trasporto. Ogni tipo di pelle svolge una funzione ben precisa. Per realizzare una bella valigia, bisogna conservare la propria razionalità: la stravaganza sta negli oggetti trasportati.”


                                                                       Patrick-Louis Vuitton

BAULE A FIORI
“È la versione ridotta del baule armadio che mio nonno offriva alle migliori clienti.”

“È magnifico, con queste peonie e queste rose in un contenitore di zinco, realizzato su misura. Questo baule mi ricorda più una creazione di gioielleria che una valigia. Gli ultimi dieci li ho realizzati vent’anni fa con accessori ritrovati nei nostri laboratori, e ho avuto il piacere di donarli a donne bellissime. Quando i fiori appassivano, le clienti riportavano il baule perché lo trasformassimo in scatola da cucito o per sigarette!”


                                                                       Patrick-Louis Vuitton

Tag: Ordini Esclusivi, Baule, Patrick-Louis Vuitton