• LOUIS VUITTON PRESENTA I NUOVI OBJETS NOMADES

    La collezione sarà a  Palazzo Serbelloni in occasione del Fuorisalone di Milano 2019.

    Dal loro debutto nel 2012, gli Objets Nomades Louis Vuitton sono divenuti una collezione completa di quarantacinque oggetti meravigliosamente realizzati. Le ultime novità, dieci pezzi che si aggiungono alla collezione, saranno presentati a Milano, nella splendida cornice di Palazzo Serbelloni durante il Fuorisalone 2019. I designer che fanno parte del progetto Objets Nomades sono nomi di fama internazionale:  Atelier Oï, Maarten Baas, Barber&Osgerby, Fratelli Campana, André Fu, Damien Langlois-Meurinne, Nendo, Gwenaël Nicolas, Raw Edges, Patricia Urquiola, Marcel Wanders, India Mahdavi e Tokujin Yoshioka. Da quest'anno si aggiungono al progetto due nuovi studi di architettura: Atelier Biagetti e Zanellato/Bortotto.

    L’atelier milanese Biagetti ha creato Anemona, un prezioso tavolo da pranzo con ripiano in vetro e base ondulata rivestita in morbida pelle. Il duo italiano Zanellato/Bortotto fa il suo debutto con Mandala Screen, un paravento composto da tre parti modulabili, in un sofisticato intreccio. La Collezione, in continua crescita, si arricchisce inoltre di una selezione di opere realizzate dai designer che già fanno parte del progetto Objets Nomades. I fratelli Campana hanno immaginato Bulbo, una seduta  che avvolge i suoi ospiti in un fiore tropicale simile a un bozzolo. Il tavolo da pranzo Serpentine di Atelier Oï è un gioco di pesi e tensioni tra le gambe incrociate in legno di noce tenute insieme da cinghie finemente lavorate. Dolls di Raw Edges è un set di sedute gioiose, giocose e infinitamente personalizzabili. Marcel Wanders arricchisce la Collezione con quattro nuovi oggetti: l'accattivante coppia Diamond Sofa e Armchair con le loro basi in frassino intrecciato rivestito in pelle; Venezia, una lampada ispirata alle tradizionali lanterne veneziane e Diamond Vase, un vaso realizzato in vetro di Murano rosso. India Mahdavi ha creato il vassoio laccato Talisman, con il suo disegno dell’"occhio benevolo", mentre Tokujin Yoshioka presenta Blossom Vase, un vaso ispirato al celebre motivo del fiore Monogram, realizzato in vetro di Murano lavorato a mano.

    Louis Vuitton Objets Nomades
    Palazzo Serbelloni
    Corso Venezia 16, Milano
    9 e 10 Aprile dalle 11.00 alle 20.00
    Dall’11 al 14 aprile dalle 10.00 alle 20.00

    Scopra di più sulla Collezione Objets Nomades qui

    Objets Nomades Petits Nomades Designers Arredamento
  • LOUIS VUITTON PRESENTA I NUOVI OBJETS NOMADES

    La collezione sarà a  Palazzo Serbelloni in occasione del Fuorisalone di Milano 2019.

    Dal loro debutto nel 2012, gli Objets Nomades Louis Vuitton sono divenuti una collezione completa di quarantacinque oggetti meravigliosamente realizzati. Le ultime novità, dieci pezzi che si aggiungono alla collezione, saranno presentati a Milano, nella splendida cornice di Palazzo Serbelloni durante il Fuorisalone 2019. I designer che fanno parte del progetto Objets Nomades sono nomi di fama internazionale:  Atelier Oï, Maarten Baas, Barber&Osgerby, Fratelli Campana, André Fu, Damien Langlois-Meurinne, Nendo, Gwenaël Nicolas, Raw Edges, Patricia Urquiola, Marcel Wanders, India Mahdavi e Tokujin Yoshioka. Da quest'anno si aggiungono al progetto due nuovi studi di architettura: Atelier Biagetti e Zanellato/Bortotto.

    L’atelier milanese Biagetti ha creato Anemona, un prezioso tavolo da pranzo con ripiano in vetro e base ondulata rivestita in morbida pelle. Il duo italiano Zanellato/Bortotto fa il suo debutto con Mandala Screen, un paravento composto da tre parti modulabili, in un sofisticato intreccio. La Collezione, in continua crescita, si arricchisce inoltre di una selezione di opere realizzate dai designer che già fanno parte del progetto Objets Nomades. I fratelli Campana hanno immaginato Bulbo, una seduta  che avvolge i suoi ospiti in un fiore tropicale simile a un bozzolo. Il tavolo da pranzo Serpentine di Atelier Oï è un gioco di pesi e tensioni tra le gambe incrociate in legno di noce tenute insieme da cinghie finemente lavorate. Dolls di Raw Edges è un set di sedute gioiose, giocose e infinitamente personalizzabili. Marcel Wanders arricchisce la Collezione con quattro nuovi oggetti: l'accattivante coppia Diamond Sofa e Armchair con le loro basi in frassino intrecciato rivestito in pelle; Venezia, una lampada ispirata alle tradizionali lanterne veneziane e Diamond Vase, un vaso realizzato in vetro di Murano rosso. India Mahdavi ha creato il vassoio laccato Talisman, con il suo disegno dell’"occhio benevolo", mentre Tokujin Yoshioka presenta Blossom Vase, un vaso ispirato al celebre motivo del fiore Monogram, realizzato in vetro di Murano lavorato a mano.

    Louis Vuitton Objets Nomades
    Palazzo Serbelloni
    Corso Venezia 16, Milano
    9 e 10 Aprile dalle 11.00 alle 20.00
    Dall’11 al 14 aprile dalle 10.00 alle 20.00

    Scopra di più sulla Collezione Objets Nomades qui

    Objets Nomades Petits Nomades Designers Arredamento
  • LA COLLEZIONE COURTAULD PRESSO LA FONDAZIONE LOUIS VUITTON

    LA COLLEZIONE COURTAULD PRESSO LA FONDAZIONE LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    La Fondation Louis Vuitton presenta la collezione del mecenate e uomo d'affari inglese Samuel Courtauld, dal 20 febbraio al 17 giugno 2019 a Parigi.

    "La collezione Courtauld: uno sguardo sull'impressionismo" riunisce circa 110 opere, tra cui 60 dipinti e opere grafiche, che sono principalmente conservate nella Courtauld Gallery o in diverse collezioni pubbliche e private internazionali. Questa mostra permetterà al mondo di scoprire alcuni dei più grandi dipinti del XX secolo a Parigi, sessant'anni dopo la loro prima esposizione nel 1955 al Musée de l’Orangerie. Tra questi ricordiamo Il bar delle Folies-Bergère (1882) di Manet, Giovane donna che si incipria di Seurat (1889-90), I giocatori di carte di Cézanne (1892-96), Autoritratto con orecchio bendato di Van Gogh (1889) ), Nevermore di Gauguin (1897), una serie di dieci acquerelli di J.M.W. Turner che appartenevano al fratello di Samuel Courtauld, Sir Stephen Courtauld.

    La mostra dedicata alla Collezione Courtauld  rappresenta la volontà della Fondazione di mostrare il ruolo dei più emblematici collezionisti d'arte dell'ultimo secolo e attuali, seguendo il percorso già intrapreso in precedenti mostre come "Keys to a Passion" (2014-2015), "Being Modern: Moma in Paris" (2017-2018), "Icons of Modern Art The Shchukin Collection" (2016-2017), che riunisce grandi opere di arte moderna, provenienti da istituzioni prestigiose e collezionisti visionari.

    Prenoti la sua visita

    Fondazione Louis Vuitton Mostra Impressionismo
  • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES

    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • OBJETS NOMADES E LES PETIT NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    La collezione Louis Vuitton Objets Nomades è ora disponibile online insieme ai piccoli Les Petits Nomades.

    La sempre più ricca collezione di mobili Louis Vuitton Objets Nomades, in edizione limitata, è ora disponibile online per la prima volta. Ispirata da questa linea unica nel suo genere, la Maison ha anche lanciato la collezione di oggetti più piccoli: Les Petits Nomades. Vere interpretazioni funzionali e raffinate dello stile elegante e stimolante della Maison. Questi complementi d'arredo sono firmati da alcuni dei designer più famosi al mondo.

    Humberto e Fernando Campana hanno creato il vaso di metallo Tropicalist ricoperto di pelle, mentre Patricia Urquiola ha firmato la Overlay Bowl e Marcel Wanders i Diamonds Mirrors. Atelier Oï ha esplorato le proprietà della pelle con i Fiori Origami, il vaso e vassoio Leather Rosace, e con i cuscini Flower Field.

    Innovativo e creativo, poetico ed elegante, ogni oggetto è un invito a portare a casa, o condividere come regalo, questo mix unico di visione creativa del designer e savoir faire della Maison unito a un'artigianalità innovativa.

    Scopra online le collezioni Objets Nomades e Les Petits Nomades

    Objets Nomades Petits Nomades Designers Arredamento
  • PARIS PHOTO x LOUIS VUITTON

    • PARIS PHOTO x LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • PARIS PHOTO x LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • PARIS PHOTO x LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • PARIS PHOTO x LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    In occasione di Paris Photo (8-11 novembre), Louis Vuitton la invita a scoprire le sue pubblicazioni e la libreria pop-up che si trova di fianco alla scala d'onore del Grand Palais.

    Con le collezioni City Guide e Fashion Eye, Louis Vuitton esplora la creazione fotografica mentre celebra l'Arte del Viaggio.

    Entrambe rispecchiano le tendenze con grande attenzione alla trasformazione cosmopolita. 

    Le Louis Vuitton City Guide esplorano, da più di vent'anni, le metropoli più affascinanti. Oggi trenta città sono state rivelate attraverso prospettive inaspettate su moda, design, benessere, arte contemporanea, gastronomia e cultura. Le fotografie raccontano le City Guide Louis Vuitton, una visione affidata al gruppo fotografico Tendance Floue che rafforza il singolare punto di vista rappresentato in questi libri. Patrick Tourneboeuf firma le fotografie della City Guide Paris 2019, mentre la fotografa Françoise Huguier condivide i suoi indirizzi preferiti. Durante Paris Photo, la versione digitale delle City Guide è disponibile gratuitamente su App Store

    Attraverso Fashion Eye, la serie di libri fotografici, Louis Vuitton evoca una città, una regione o un paese, visti attraverso gli occhi di un fotografo di moda. Titolo dopo titolo, emerge un ampio compendio di prospettive, che si sposta di pari passo alle destinazioni, inclusi panorami urbani e paesaggi naturali, scene di vita locale e lavori più contemplativi. Fashion Eye crea un dialogo senza precedenti tra talenti emergenti, fotografi esperti e leggende della fotografia di moda.

    Il 9 e il 10 novembre, numerosi fotografi della serie Fashion Eye firmeranno i loro libri presso la libreria pop-up Paris Photo x Louis Vuitton.

    Venerdì 9 novembre
    15h: Kourtney Roy (Fashion Eye California)
    16h: Harley Weir (Fashion Eye Iran)
    17h: Kishin Shinoyama (Fashion Eye Silk Road)

    Sabato 10 novembre
    14h: Vincent Van de Wijingaard (Fashion Eye Morocco)
    15h: Quentin de Briey (Fashion Eye Bali)
    16h: Paul Rousteau (Fashion Eye Geneva)
    17h: Oliviero Toscani (Fashion Eye Cretto Di Burri)

    Scopra i travel book Louis Vuitton

    City Guide App Libri Viaggio Fashion Eye Paris Photo