• FONDATION LOUIS VUITTON: EGON SCHIELE E JEAN-MICHEL BASQUIAT

    La Fondation Louis Vuitton è lieta di annunciare che le mostre autunnali saranno dedicate a due artisti eccezionali del XX secolo: Egon Schiele e Jean Michel Basquiat.

    In autunno, la Fondazione ospiterà due grandi mostre: una è dedicata a Jean-Michel Basquiat, l'altra a Egon Schiele.

    EGON SCHIELE
    Il lavoro di Egon Schiele è indissociabile dallo spirito viennese del primo Novecento. In pochi anni, il suo disegno emerse come apice dell'espressionismo. In contrasto con l'Accademia, dove entrò precocemente, fondò il Neukunstgruppe nel 1909 e, grazie a Gustav Klimt, scoprì il lavoro di Van Gogh, Munch e Toorop. La mostra riunisce circa 100 opere: disegni, gouaches e dipinti.

    JEAN-MICHEL BASQUIAT
    Il lavoro di Jean-Michel Basquiat, uno dei pittori più significativi del XX secolo, si sviluppa su quattro livelli dell'edificio di Frank Gehry.

    La mostra ripercorre l'intera carriera del pittore, dal 1980 al 1988, concentrandosi su 120 opere decisive. Con Heads del 1981-1982, per la prima volta riuniti qui, e la presentazione di diverse collaborazioni tra Basquiat e Warhol, la mostra comprende opere inedite in Europa.

    Inaugurazione il 3 ottobre 2018.

    Scopra di più e acquisti i biglietti per la mostra

    Fondazione Louis Vuitton Mostra
  • IL LIBRO LOUIS VUITTON CATWALK

    • IL LIBRO LOUIS VUITTON CATWALK - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • IL LIBRO LOUIS VUITTON CATWALK - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • IL LIBRO LOUIS VUITTON CATWALK - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • IL LIBRO LOUIS VUITTON CATWALK - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    La prima panoramica completa delle collezioni prêt-à-porter firmate Louis Vuitton dal loro debutto nel 1998 ad oggi.

    Fondata nel 1854 come Maison di pelletteria, Louis Vuitton ha lanciato la sua prima collezione di prêt-à-porter nel 1998. Ne è seguita una fama internazionale senza precedenti, rafforzata sempre di più da pionieristiche collaborazioni con artisti internazionali come Takashi Murakami, Richard Prince e Stephen Sprouse.

    Per celebrare il ventesimo anniversario della presentazione della prima collezione femminile della Maison, Louis Vuitton Catwalk riunisce le collezioni di grande influenza disegnate dal direttore creativo Marc Jacobs (1998-2014) e Nicolas Ghesquière, che ancora oggi è al timone delle collezioni femminili del marchio.

    Ogni collezione, inclusa la Cruise e le Pre-Collezioni, è caratterizzata da un testo di Louise Rytter ed è ampiamente illustrata con look iconici e dettagli. Questa antologia, introdotta da Jo Ellison, traccia in modo innovativo l'evoluzione della donna Louis Vuitton. Con oltre 1.350 immagini, è un riferimento essenziale e una fonte d'ispirazione per i professionisti della moda e gli appassionati della Maison.

    Catwalk Sfilata di moda Libri Fotografia
  • LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "CUBA"

    Per Li Kunwu, artista cinese, Cuba riesce a toccare l'anima: la storia dell'isola in particolare rispecchia quella del Regno di Mezzo.

    "Ho sentito parlare di Cuba da quando ero piccolo. Negli anni '50 i nostri due paesi svilupparono eccellenti relazioni. Nel profondo, ho sempre saputo che ci sarei andato un giorno. "

    Si meraviglia della somiglianza dei paesaggi cubani con lo scenario del suo nativo Yunnan ed è affascinato dai cubani dal destino simile. La passione che sentiva lì lo seguì fino al suo studio, dove creò oltre trecento disegni, tra cui inchiostri, colori, linea chiara, ritratti e paesaggi. La diversità degli stili riflette l'intensità delle sue emozioni e la profusione che ha incontrato quando era a Cuba.

    Li Kunwu è cresciuto durante l'era Mao, in una Cina sconvolta dalla rivoluzione culturale. Un artista nato: Li disegnò costantemente usando le sue penne e pennelli, per ritagliarsi un percorso per se stesso e raccontare il suo viaggio.

    Scopra la collezione di Travel Book

    Travel Books Illustrazione
  • LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "ROMA"

    Roma interpretata da Miles Hyman è come una donna, un'elusiva donna misteriosa, vista all'angolo di una strada, nell'ombra di una terrazza o di un balcone.

    Distogli lo sguardo per un istante e la donna se ne è andata, proprio come Roma, la città risponde al suo approccio, offrendo la sua bellezza, diventa "energica e dinamica, carica di una bellezza fugace, gioiosa - gli elementi della poesia nella sua vita quotidiana”.

    Gli abitanti della città hanno la precedenza sui suoi monumenti. "Oggi", dice Miles Hyman, "mi rendo conto che il Travel Book Roma avrebbe potuto essere chiamato Travel Book dei Romani. Ho assolutamente voluto catturare la vita quotidiana degli abitanti di questa incantevole città con onestà e ammirazione - sono tentato di dire "tenerezza". Perché volevo sottolineare l'elemento umano della città? Perché, per me, la chiave della città è il contrasto impressionante tra la sua vita effimera e l'eterno. 

    Miles Hyman è un illustratore di periodici e adatta romanzi, la maggior parte dei quali polizieschi. Scrive anche romanzi grafici. I suoi disegni danno l'impressione che avrebbe potuto essere uno scrittore, con uno stile a metà tra quello di F. Scott Fitzgerald e Joseph Conrad, o persino un regista. C'è un po 'di tutto questo nel suo tratto, nella profondità dei suoi colori.

    Scopra la collezione di Travel Book

    Travel Books Illustrazione
  • LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "PRAGA"

    Per Pavel Pepperstein, Praga è un luogo di valore sentimentale con un carattere quasi protettivo.

    Arrivò lì dalla sua natia Russia all'età di quattordici anni e fu "immediatamente colpito dalla bellezza e dal mistero di questa incredibile città"; a quei tempi meno sofisticata e meno turistica. Lo stato cadente di certi quartieri deserti serviva a rafforzare la natura enigmatica della città. "Da allora non ho mai sentito la forza di quel tipo di presenza e non ho mai avuto un senso così forte dell'essenza dell'Europa altrove." Pavel Pepperstein ammira i vari quartieri della città, come la famosissima Cattedrale di San Vito ed è altrettanto entusiasta delle aree decrepite come le fabbriche semi-abbandonate alla fine delle linee del tram.

    Pavel Pepperstein è un artista multidisciplinare, mentre il disegno rimane il suo mezzo principale e la sua materia prima, è anche autore, teorico e musicista. Sempre osservatore e critico della società in cui abita, nel 2009 Pavel Pepperstein è stato scelto per rappresentare la Russia alla Biennale di Venezia.

    Scopra la Collezione di Travel Book Louis Vuitton

    Travel Books Illustrazione