• LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "ROMA"

    Roma interpretata da Miles Hyman è come una donna, un'elusiva donna misteriosa, vista all'angolo di una strada, nell'ombra di una terrazza o di un balcone.

    Distogli lo sguardo per un istante e la donna se ne è andata, proprio come Roma, la città risponde al suo approccio, offrendo la sua bellezza, diventa "energica e dinamica, carica di una bellezza fugace, gioiosa - gli elementi della poesia nella sua vita quotidiana”.

    Gli abitanti della città hanno la precedenza sui suoi monumenti. "Oggi", dice Miles Hyman, "mi rendo conto che il Travel Book Roma avrebbe potuto essere chiamato Travel Book dei Romani. Ho assolutamente voluto catturare la vita quotidiana degli abitanti di questa incantevole città con onestà e ammirazione - sono tentato di dire "tenerezza". Perché volevo sottolineare l'elemento umano della città? Perché, per me, la chiave della città è il contrasto impressionante tra la sua vita effimera e l'eterno. 

    Miles Hyman è un illustratore di periodici e adatta romanzi, la maggior parte dei quali polizieschi. Scrive anche romanzi grafici. I suoi disegni danno l'impressione che avrebbe potuto essere uno scrittore, con uno stile a metà tra quello di F. Scott Fitzgerald e Joseph Conrad, o persino un regista. C'è un po 'di tutto questo nel suo tratto, nella profondità dei suoi colori.

    Scopra la collezione di Travel Book

    Travel Books Illustrazione
  • LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "PRAGA"

    Per Pavel Pepperstein, Praga è un luogo di valore sentimentale con un carattere quasi protettivo.

    Arrivò lì dalla sua natia Russia all'età di quattordici anni e fu "immediatamente colpito dalla bellezza e dal mistero di questa incredibile città"; a quei tempi meno sofisticata e meno turistica. Lo stato cadente di certi quartieri deserti serviva a rafforzare la natura enigmatica della città. "Da allora non ho mai sentito la forza di quel tipo di presenza e non ho mai avuto un senso così forte dell'essenza dell'Europa altrove." Pavel Pepperstein ammira i vari quartieri della città, come la famosissima Cattedrale di San Vito ed è altrettanto entusiasta delle aree decrepite come le fabbriche semi-abbandonate alla fine delle linee del tram.

    Pavel Pepperstein è un artista multidisciplinare, mentre il disegno rimane il suo mezzo principale e la sua materia prima, è anche autore, teorico e musicista. Sempre osservatore e critico della società in cui abita, nel 2009 Pavel Pepperstein è stato scelto per rappresentare la Russia alla Biennale di Venezia.

    Scopra la Collezione di Travel Book Louis Vuitton

    Travel Books Illustrazione
  • LOUIS VUITTON TRAVEL BOOK "ROUTE 66"

    In questo Travel Book, l'artista di fumetti Thomas Ott, descrive la caduta di Route 66 nel suo stile. La fine del viaggio non può essere un lieto fine, solo un culdesac, un vicolo cieco.

    Nessuno tranne Thomas Ott, un vero fanatico del cinema nutrito con fumetti e romanzi, poteva correre con tanto fervore alla leggendaria Route 66 Americana. Da Chicago in Illinois a Santa Monica in California, ha percorsa quasi 4.500 chilometri in un periodo di tre settimane.

    "La Route 66 è un mondo dimenticato. Nessuno lo usa. I paesaggi sono spogli. Le città sono in rovina. Le strade sono vuote e silenziose. Queste sono città fantasma, congelate nel passato. Illustro questa America perduta lungo la strada. "          

    "Mentre l'orizzonte si allunga, il viaggiatore diventa inebriato dal movimento, dallo spazio e dalla libertà. "

    Thomas Ott, nato nel 1966 a Zurigo, è uno dei rari artisti di fumetti a lavorare in bianco e nero, una scelta potente che ha fatto oltre trent'anni fa. Con infinita pazienza, raschia via le superficie di scratchboard rivestite di India Ink con un coltello multiuso, i suoi segni di tratteggio scoprono il bianco sottostante per creare i contorni taglienti di un mondo che appartiene solo a lui.

    Scopra di più sulla collezione Travel Books

    Travel Books Illustrazione
  • LOUIS VUITTON AL VIVA TECHNOLOGY

    Louis Vuitton presenterà le sue ultime novità e svelerà la sua nuova app al Viva Technology

    La nuova versione dell'app Louis Vuitton fa un ulteriore passo avanti offrendo un'esperienza di acquisto personalizzata con un'esposizione di contenuti e una selezione di prodotti basata sugli interessi dell'utente.

    L'utente può accedere a tutte le notizie dalla Maison e acquistare l'intero catalogo online Louis Vuitton direttamente tramite l'app.

    Questa nuova versione introduce anche una funzione di ricerca visiva innovativa e unica, LV Finder.
    Con una semplice foto, l'utente può identificare e acquistare immediatamente una borsetta da donna vista per strada, in una rivista o nelle vetrine dei negozi.

    Infine, l'applicazione è il fulcro di tutti gli oggetti connessi della Maison.
    Infatti, è l'unico punto di accesso per usufruire dei servizi innovativi sviluppati per le collezioni Horizon che offrono agli utenti l'opportunità di viaggiare con sicurezza.

    Scopra LOUIS VUITTON APP

    Viaggio Shopping Experience
  • ESPACE LOUIS VUITTON VENEZIA: UNA NUOVA MOSTRA

    • Espace Louis Vuitton Venice presents a new exhibition - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • Espace Louis Vuitton Venice presents a new exhibition - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • Espace Louis Vuitton Venice presents a new exhibition - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • Espace Louis Vuitton Venice presents a new exhibition - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • Espace Louis Vuitton Venice presents a new exhibition - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    Ian Cheng, Emissary forks at perfection: opere selezionate dalla collezione

    Per la terza mostra sviluppata nell’ambito del programma «Beyond the walls» della Fondation Louis Vuitton, l’Espace Louis Vuitton Venezia è lieta di presentare Emissary Forks At Perfection dell’artista americano Ian Cheng. Il programma «Beyond the walls» della Fondation Louis Vuitton presenta opere inedite della Collezione presso gli Espace Louis Vuitton di Tokyo, Venezia, Monaco e Pechino, portando avanti l’intento della Fondation di realizzare progetti internazionali e renderli accessibili a un pubblico più ampio.

    Emissary Forks At Perfection (2015-2016) è il secondo capitolo della trilogia Emissaries creata da Ian Cheng tra il 2015 e il 2017. Tre episodi, collocati nello stesso spazio ma rivolti a diverse epoche (un antico passato, un futuro prossimo e un futuro lontano), tracciano l’evoluzione di insiemi di organismi e il modo in cui si adattano al loro ambiente in continua evoluzione. Ognuno presenta un «emissario», con la funzione di agente narrativo, le cui azioni modificheranno il corso degli eventi. Con Emissary Forks At Perfection, Cheng ci induce a mettere in discussione le capacità di adattamento della mente e l’evoluzione umana di fronte alla diversità, alla casualità e all’imprevedibilità di un mondo in continuo cambiamento.

    Dal 24 Maggio al 3 Marzo

    Espace Louis Vuitton Venezia
    Calle del Ridotto 1353
    Aperto dal Lunedì al Sabato dalle 10 alle 20 e la Domenica dalle 10,30 alle 20
    Aperto nei giorni festivi. Ingresso libero.

    Biennale Mostra Ian Cheng