• LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES

    • LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON OBJETS NOMADES - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    La collezione di arredi da viaggio della Maison arriva a Milano.

    Nel negozio Louis Vuitton di Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, i clienti della Maison Louis Vuitton hanno la possibilità di scoprire la meticolosa artigianalità, i materiali raffinati, l'equilibrio delle forme e l'accurata attenzione ai dettagli che caratterizzano i 25 oggetti della collezione Objets Nomades. Il negozio è il primo in Italia ad ospitare gli Objets Nomades in uno spazio dedicato permanente.

    Ideata nel 2012, la collezione Objets Nomades mantiene viva la lunga tradizione di Louis Vuitton nella creazione di meravigliosi articoli da viaggio. Alcuni dei più celebri designer del mondo hanno immaginato sorprendenti oggetti ispirati al viaggio, che sono stati poi realizzati da Louis Vuitton.

    Le edizioni limitate e i prototipi sperimentali che compongono la collezione Objets Nomades rendono omaggio agli Ordini Speciali Louis Vuitton, aggiungendo uno spirito di sfida contemporanea, grazie alla creatività di designer provenienti da tutto il mondo: Atelier Oï, Maarten Baas, Barber e Osgerby, Fratelli Campana, Damien Langlois-Meurinne, Nendo, Gwenaël Nicolas, Raw Edges, Patricia Urquiola, Marcel Wanders, India Mahdavi e Tokujin Yoshioka.

    LOUIS VUITTON
    Galleria Vittorio Emanuele II, 20121 Milano

    Clicchi qui per scoprire la collezione Objets Nomades.

    Objets Nomades Savoir-Faire Design
  • CARNET DE VOYAGE DI  LOUIS VUITTON: TOKYO DI EBOY

    Il pionieristico collettivo tedesco eBoy utilizza la pixel art per entrare nel cuore e nell'anima della città di Tokyo.

    Le creazioni eBoy  —  sarebbe sbagliato parlare di "disegni" - risultano in qualche modo familiari grazie al loro forte richiamo alla pubblicità, ai videogiochi, agli scaffali dei supermercati, ai Lego e ai giornali di design, ecc. Queste opere in pixel potrebbero sembrare semplici. Tuttavia, sono in realtà complesse, inevitabilmente astratte, ma anche così simili alla realtà, tanto da rimanere sorpresi quando riconosciamo il volto di qualcuno che popola questi mondi, come spesso accade in questo Carnet du voyage sulla città di Tokyo. Il loro universo, così vivace,  è tuttavia molto esigente. Un mondo approssimativo e divisionista, ma anche sistematico, quasi matematico. In breve, una realtà unica.

    Ogni "Carnet de voyage" Louis Vuitton include la biografia dell'artista, i diari di viaggio, i soffietti editoriali e le didascalie. La collana "Carnet de voyage" di Louis Vuitton è arricchita dalle illustrazioni di celebri artisti e giovani promesse emergenti che raccontano la storia delle città e dei paesi visitati e raffigurano luci e stili architettonici diversi, documentando il passato e il presente delle persone che li popolano. 

    Per ciascun titolo, sarà disponibile una copia numerata e autografata dall'artista in edizione limitata. Solo nelle boutique Louis Vuitton selezionate.

    Clicchi qui per scoprire l'intera collezione

    Illustrazione Libri
  • CABINET OF WONDERS - LA COLLEZIONE GASTON-LOUIS VUITTON

    Con più di mille oggetti e documenti, questo libro rende omaggio ad un "irriducibile collezionista", ai suoi molteplici interessi e alla sua insaziabile curiosità.

    Affascinato dal collezionismo fin dall'infanzia, Gaston-Louis Vuitton ha accumulato centinaia di oggetti acquistati in diversi paesi del mondo. I suoi hobby preferiti furono i libri, il giardinaggio e la fotografia. Magnate dell'industria dal gusto eclettico, possedeva una fervida immaginazione, che si nutriva degli elementi colorati e geometrici delle vetrine, riusciva a soddisfare i desideri più stravaganti dei suoi clienti e a dare vita ad una serie di collaborazioni con artisti, scultori, illustratori e decoratori dell'Art Deco.

    Questo cabinet, ricco di interessanti curiosità in formato libro, narra le passioni di Exotica, infaticabile viaggiatrice, Scientifica, inventore scrupoloso, Artificilia, artigiano attento ai dettagli più minuziosi e Mirabilia, erudito bibliofilo.

    Edito da Patrick Mauriès con testi di John Banville, Stephen Bayley, Alberto Manguel, Delphine Saurat e Pierre Senges, questo volume sarà disponibile in tutte le Boutique Louis Vuitton e le librerie da Settembre. 

    Per maggiori dettagli, clicchi qui.

    Travel Books Gaston-Louis Vuitton
  • CARNET DE VOYAGE LOUIS VUITTON DI ESAD RIBIC

    Il fumettista croato Esad Ribic offre una rappresentazione originale della realtà hawaiana.

    Esad Ribić, sin dalla tenera età, ha cominciato a disegnare. Egli frequentò l'Instituto di Arte Applicata, che si trovava in un'ala del Museo delle Arti Decorative, un elegante edificio in una delle piazze più deliziose della città.

    Scelse di studiare le arti grafiche. In particolare, adorava le strisce a fumetti ( "Striponi" in croato) e aveva imparato a leggerli. Ribić è solito  mettere il colore direttamente sulla carta, mescolando l'acquerello con il guazzo. In altre parole, stava dipingendo. Questo era il suo tratto distintivo. I collezionisti cercano di accaparrarsi il lavoro originale dei suoi libri. Grazie alle incredibile capacità espressive, la cura dei dettagli e la genialità nell'uso del colore,  i suoi sono veri e propri quadri.

    Ogni "Carnet de voyage" Louis Vuitton include la biografia dell'artista, i diari di viaggio, i soffietti editoriali e le didascalie. In ogni pagina, le illustrazioni firmate da artisti rinomati e da giovani talenti emergenti hanno lo scopo di raccontare la storia delle città e dei Paesi che hanno visitato. Esse raffigurano le diverse architetture di ciascun posto e la loro speciale luce, ma narrano anche i giorni già trascorsi e le storie dei suoi abitanti. 

    Per ciascun titolo, una copia numerata e autografata dall'artista in edizione limitata sarà disponibile nelle boutique Louis Vuitton selezionate. Per scoprire l'intera collana clicchi qui.

    Illustrazione Libri
  • LOUIS VUITTON APRE A MILANO UN PERMANENT POP-UP STORE ALLA RINASCENTE MILANO PIAZZA DUOMO

    • LOUIS VUITTON APRE A MILANO UN PERMANENT POP-UP STORE ALLA RINASCENTE MILANO PIAZZA DUOMO - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON APRE A MILANO UN PERMANENT POP-UP STORE ALLA RINASCENTE MILANO PIAZZA DUOMO - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    • LOUIS VUITTON APRE A MILANO UN PERMANENT POP-UP STORE ALLA RINASCENTE MILANO PIAZZA DUOMO - Louis Vuitton Arte & Viaggio NEWS
    Milano, 26 maggio 2017 – Louis Vuitton apre il primo pop-up store permanente della Maison, all’interno della prestigiosa cornice di la Rinascente Milano piazza Duomo.

    Il concetto di permanent pop-up si inserisce come una vera e propria novità per la maison: il preesistente negozio Louis Vuitton di la Rinascente Milano piazza Duomo assume una nuova veste. Il pianterreno dello store diventa un negozio temporaneo che cambierà in maniera continuativa l’animazione di prodotto e allestimento al suo interno più volte l’anno. La maison avrà così la possibilità di presentare al pubblico una varietà di prodotti sempre nuova.

    Protagonista in anteprima di questa nuova apertura è la collezione di borse e accessori “Masters”, realizzata in collaborazione con l’artista newyorkese Jeff Koons, il quale ha trasposto l’arte figurativa dei suoi dipinti “Gazing Ball” - una serie di riproduzioni dipinte a mano su larga scala dei lavori dei Grandi Maestri - in una collezione di prodotti Louis Vuitton.

    La collezione “Masters” è solo la prima tra le novità che animeranno il nuovo pop-up permanente Louis Vuitton, che apre al pubblico dal 26 maggio ed è personalizzato in modo unico per richiamare le ispirazioni delle collaborazioni che presenta al suo interno.

    Jeff Koons Masters Pelletteria Pop-up Store