• MON DAMIER GRAPHITE

    Lo storico servizio di personalizzazione di Louis Vuitton è ora disponibile anche per la tela Damier Graphite.

    La creazione di articoli per il viaggio unici e personalizzati è stata la prima rivoluzionaria ambizione di Louis Vuitton nel XIX secolo ed è ancora oggi, una delle sue più grandi aspirazioni.

    Il servizio online Mon Damier Graphite offre la possibilità di personalizzare una serie di articoli con bande colorate e iniziali a scelta, un'opportunità che consente di contribuire al processo creativo e alla progettazione dei prodotti Louis Vuitton. In questo modo, ognuno è libero di scegliere la combinazione che preferisce tra le innumerevoli a disposizione e creare prodotti unici. La gamma è stata arricchita di 5 nuove sfumature per un totale di 22 colori disponibili per entrambi i servizi Mon Monogram e Mon Damier Graphite, al fine di trasformare le creazioni secondo i propri gusti.

    Scopra la collezione di portafogli e portamonete firmati Louis Vuitton.

    Scopra l'intera collezione di borse da uomo firmate Louis Vuitton.

    Scopra la selezione "Il Regalo Perfetto" da uomo firmato da Louis Vuitton.

    Damier Personalizzazione Video
  • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK

    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CODICI E SEGRETI - LV THE BOOK - Louis Vuitton Moda NEWS
    Un estratto dall'articolo Codici e Segreti pubblicato in LV THE BOOK, la nuova rivista di Louis Vuitton.

    La collezione di esordio di Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton ha esplorato un vasto territorio: la storia della Maison. "Esistono codici universali che appartengono soltanto alla Maison Louis Vuitton" ha dichiarato lo stilista. "L'obiettivo era recuperarli e dare loro una nuova collocazione". Il designer lo ritiene il modo migliore per rendere omaggio a un savoir-faire tradizionale che da sempre è considerato come una preziosa fonte di ispirazione. Preparatevi a seguire gli indizi di un'elettrizzante caccia al tesoro nell'universo della moda...

    *Pelle Épi

    La particolare texture grafica di questa pelle, una delle grandi icone della Maison, ha conquistato Nicolas Ghesquière fin dal primo istante ed è diventata uno dei fili conduttori della sua sfilata. Protagonista degli anni Ottanta, la pelle Épi ha fatto ritorno nella borsa Petite Malle in una versione rosso ciliegia dal design diagonale più accentuato. L'esclusivo materiale è stato usato anche per le calzature e gli stivali, nelle varianti opaca e lucida: quest'ultima, in particolare, è nota come Épi électrique per gli affascinanti riflessi creati dal movimento o dai bagliori della luce. Infine, la pelle Épi è stata impiegata nella realizzazione di alcuni gioielli, quasi a voler simboleggiare l'impronta intramontabile ed eterna lasciata dal tempo.

    LV Book
  • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO

    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – REI KAWAKUBO - Louis Vuitton Moda NEWS
    Louis Vuitton si rivolge a una nuova generazione di creatori di immagini affinché contribuiscano a dare un volto al progetto Celebrating Monogram.

    Sin dalla fondazione del suo marchio oltre quaranta anni fa, l'estetica iconoclasta e l'amore per il nero di Rei Kawakubo hanno cambiato per sempre la nozione di bellezza comunemente diffusa nel mondo della moda. La stilista è nota per la sua capacità di spezzare le tradizioni e spingere sempre più in là i limiti della creatività ed è proprio questo ciò che ha provato a fare con la creazione commissionatale in occasione del progetto Celebrating Monogram.

    La fotografa Jennifer Livingston è nota soprattutto per i suoi scatti "rubati" voyeuristici e alla moda. Nella sua serie di immagini della creazione firmata Rei Kawakubo ha fatto uso di luce e ombra per enfatizzare la nuova forma di borsa e il modo in cui le tradizioni del design sono state intenzionalmente spazzate via.

    Per maggiori informazioni sul progetto Celebrating Monogram cliccare QUI.

    Pelletteria Celebrando il Monogram Monogram Rei Kawakubo
  • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON

    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    • CELEBRATING MONOGRAM – MARC NEWSON - Louis Vuitton Moda NEWS
    Nell'ambito del progetto Celebrating Monogram, Louis Vuitton ha invitato sei celebri fotografi e registi a raccontare Storie Creative per ognuno dei Sei Iconoclasti.

    Marc Newson, acclamato come il designer industriale più influente della sua generazione, ha accettato l'invito a partecipare al progetto Celebrating Monogram e si è messo al lavoro per creare un oggetto davvero funzionale, dando vita a questo zaino essenziale e scultoreo. «Volevo esplorare gli attributi funzionali del Monogram. Se si pensa al motivo per cui la tela Monogram è stata inventata, si capirà che è stato per la sua resistenza e la sua impermeabilità; ma io volevo che fosse anche divertente, perché non mi piaciono le cose troppo serie».

    Questo doppio approccio si ritrova facilmente nell'interpretazione fotografica che Michael Avedon ha dato della collaborazione. Il fotografo newyorchese Michael Avedon (nipote del grande Richard Avedon) lavora quasi esclusivamente con pellicole da 35 mm e medio formato in bianco e nero; questa serie di scatti gli ha dato l'occasione di andare avanti nel suo approccio esplorativo.

    Per maggiori informazioni sul progetto Celebrating Monogram cliccare QUI.

    Pelletteria Celebrando il Monogram Monogram Marc Newson Fotografia
  • CELEBRATING MONOGRAM – KARL LAGERFELD

    Louis Vuitton chiede ad una nuova generazione di image-makers di contribuire all'immagine del progetto Celebrating Monogram.

    In merito alla spiegazione sul suo progetto Celebrating Monogram, Karl Largerfeld risponde con la frase di Voltaire, «Tutto ciò che ha bisogno di una spiegazione, non vale la spiegazione.» I suoi design ispirati alla Box per la collaborazione interpretano in maniera giocosa il Monogram dove ogni aspetto del design è stato immaginato nei minimi dettagli.

    Questa collaborazione è stata immortalata dal fotografo di New York Colin Dodgson conosciuto per la sua capacità di catturare la vitalità della giovinezza e della moda con franchezza. I suoi scatti di Saskia de Brauw e del design innovativo di Karl Largerfeld realizzato sul Monogram mostrano la raffinatezza casual e l'umorismo sornione per cui è noto.

    Maggiori informazioni in merito al progetto Celebrating Monogram QUI.

    Pelletteria Celebrando il Monogram Monogram Karl Lagerfeld Video