• "Timeless Muses" al Tokyo Station Hotel

    Louis Vuitton presenta la mostra "Timeless Muses" al Tokyo Station Hotel dal 31 Agosto al 23 Settembre.

    Louis Vuitton ha preso ispirazione da molteplici donne affascinanti nel corso della sua storia. Alcune mantengono da anni una relazione di stima e fiducia con la Maison, mentre altre hanno ispirato prodotti o intere collezioni. Una donna in particolare, l'Imperatrice Eugénie, ha giocato un ruolo fondamentale nella vita di Louis Vuitton in persona. La sua personalità, influenza e passione per il viaggio alimentarono la fama della Maison, e l'Imperatrice divenne la prima, devotissima ambasciatrice Louis Vuitton.
    La mostra "Timeless Muses", che sarà ospitata al recentemente rinnovato Tokyo Station Hotel, permetterà ai visitatori di scoprire non solo la figura dell'Imperatrice Eugénie, ma anche di altre cinque donne la cui storia è intrinsecamente legata a quella della Maison. Charlotte Perriand, Françoise Sagan, Catherine Deneuve, Kate Moss e Sofia Coppola sono capaci di illuminare ogni ambiente in cui si trovano e posseggono una distinta visione individuale. Avventuriere, pioniere e conquistatrici di un mondo in movimento, queste sei donne sono le muse Louis Vuitton.
    Aperta al pubblico, la mostra "Timeless Muses" utilizza sapientemente tecnologie digitali all'avanguardia per permettere ai visitatori di conoscere queste figure straordinarie.

    Tag: Tokyo, Eventi

  • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è...

    • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è... - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è... - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è... - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è... - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • E il vincitore della Louis Vuitton Cup è... - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    La 34esima edizione della Louis Vuitton Cup a San Francisco rivela il suo vincitore, che sarà lo sfidante della prossima edizione dell'America's Cup.

    Due finalisti, la squadra Italiana Luna Rossa e il Neozelandese Team Emirates, si sono contesi aspramente il titolo durante le ultime regate. Grazie allo Skipper Dean Barker al comando e alla quasi inesistenza di qualsiasi difficoltà tecnica, il risultato finale è stato di 4-1 per Team Emirates. Lo skipper italiano Max Sirena ha dichiarato che la squadra di Luna Rossa avrebbe dovuto rasentare la perfezione per avere almeno una possibilità di sconfiggere i kiwi.
    Alla fine, la squadra Neozelandese Team Emirates ha conquistato il titolo, diventando la detentrice della 34esima Louis Vuitton Cup. Avrà ora la possibilità di sfidare e sconfiggere il Team Oracle USA il 7 Settembre.
    Il pubblico si è raccolto per assistere alla premiazione e le celebrazioni sono continuate con la cena di gala al Fairmont Hotel.
    Dal 1983 La Louis Vuitton Cup premia il vincitore tra gli aspiranti partecipanti dell'America's Cup.

    Tag: Vela, San Francisco

  • Una Mitologia Monogram

    • Una Mitologia Monogram - Louis Vuitton Moda NEWS
    • Una Mitologia Monogram - Louis Vuitton Moda NEWS
    L'iconica tela Monogram è una fonte infinita di ispirazione, espressione dei valori ed eredità artistica della Maison. 

    Nel 2011, Louis Vuitton ha dato testimonianza dell'incredibile savoir-faire e creatività della Maison unendo la classica tela Monogram, vacchetta naturale e, per la prima volta, pelle di vitello colorata.
    Oggi, Louis Vuitton espande questa raffinata collezione con un modello da portare a mano, più moderno che mai.
    Oltre al design femminile e all'incredibile funzionalità, la Pallas propone una decisa affermazione di stile, grazie alla tipica forma a V e alla pelle colorata, che rivela in maniera discreta gli scompartimenti interni.
    Quattro differenti nuances di colore saranno disponibili al momento del lancio: Quetsche, Aurore, Havane e Safran.
    Questa versatile borsa prende ispirazione dalla mitologia Greca, in maniera particolare dalla Dea della saggezza, delle arti e degli artigiani: Pallade Atena.

    Tag: Pelletteria, Monogram

  • Taxi Encounters - Rio de Janeiro

    Il quarto episodio di una serie di viaggi alla scoperta di esperienze uniche nei taxi di tutte le città del mondo.

    Da viaggiatori, spesso le nostre prime impressioni di una città e dei suoi abitanti sono date dal viaggio in taxi dalla stazione o dall'aeroporto. Dai "black cabs" che circolano nelle strade di Londra, ai Taxi Boat di Venezia, senza dimenticarsi dei tipici Tuk Tuk thailandesi, gli inequivocabili taxi di differenti città sono divenuti iconici e viaggiare al loro interno rappresenta momenti di incontro con le città in cui circolano.
    Il quarto capitolo della serie Louis Vuitton "Taxi Encounters" ci trasporta a Rio de Janeiro, alle pendici del Corcovado e dinanzi agli imponenti paesaggi di questo paradiso costale. Rio de Janerio, letteralmente "Fiume di Gennaio", è conosciuta in tutto il mondo per la sua rigogliosa natura e le rinomate spiagge come Copacabana e Ipanema, assieme alle danze Brasiliane ed i generi musicali come la samba e la bossa nova.

    Tag: Rio de Janeiro, Taxi Encounters, Video

  • Gaston Louis Vuitton, il collezionista

    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • Gaston Louis Vuitton, il collezionista - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    Una soprendente raccolta fotografica piena di colore fornisce un assaggio esclusivo dell'incredibile collezione personale di Gaston Louis Vuitton.

    Esponente della terza generazione di Vuitton, Gaston-Louis aveva svariati interessi, molti dei quali si rivelarono fondamentali per la sopravvivenza della Maison. Guidato dalla sua curiosità, la sua visione del viaggio e il suo desiderio di investigare la natura delle cose diventarono pilastri imprescindibili per il futuro della società di famiglia.
    Un collezionista erudito fin dalla più tenera età, Gaston-Louis accumulò molti bauli ed antichi articoli di viaggio da antiquari ed aste, aggiungendoli alla sua estensiva collezione di libri, pubblicazioni tipografiche e, in particolar modo, alle etichette degli hotel (all'epoca utilizzate per distinguere i bauli degli ospiti). Trasportò il suo innato senso dell'architettura e dell'arte in numerose collaborazioni artistiche, all'avanguardia per la sua epoca, producendo oggetti funzionali ed estetici, come le trousse toilette ed altri piccoli bagagli.
    La selezione di articoli presentati in questa raccolta fotografica rappresenta la vasta diversità della sua collezione: molti di questi tesori furono ispirazione per la società di famiglia, altri, come il "Despatch Box" o il set di bottiglie in cristallo, vennero prodotti dalla Maison per la sua volontà di eumentarne le competenze tecniche ed i rami di attività.
    La valigia, suo emblema personale, personifica in maniera perfetta l'eccellenza dell'artigianalità, assieme alla funzionalità unica della tasca laterale, ideata per contenere lettere e documenti in modo discreto ed elegante.

    Tag: Gaston-Louis Vuitton, Archivi, Fotografia