• LES PARFUMS LOUIS VUITTON

    LES PARFUMS LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    Uno scrigno di vetro che racchiude l'eleganza senza tempo

    Sin dalla sua creazione, la Maison Louis Vuitton è stata ispirata dal desiderio di realizzare articoli che durino nel tempo, tramandabili di generazione in generazione. Anche i flaconi dei suoi profumi, tutti ricaricabili, sono in perfetta sintonia con questa tradizione sostenibile. 

    Per ricaricare il proprio flacone è necessario recarsi presso la boutique della Maison a lei più vicina. Ogni boutique possiede diverse fontane di profumi e tecnologie all'avanguardia sviluppate appositamente per poter ricaricare questi scrigni Louis Vuitton. In un battito di ciglia, la bottiglia sarà nuovamente piena, senza essere mai stata aperta...una sorta di capsula futuristica.  In questo modo nessuna una goccia del prezioso contenuto verrà persa o dispersa nell'ambiente circostante, restando così perfettamente fedele all'originale. I flaconi della Maison contribuiscono così in maniera efficace ed innovativa a proteggere l'ambiente. 

    Infine, il loro design omaggia la rotonda di Les Fontaines Parfumées, il cui nome significa "fontane profumate".  Infatti, lì dove oggi è situato il laboratorio di Jacques Cavallier Belletrud a Grasse, nella Provenza, in passato si trovava una fontana profumata, costruita nel secolo scorso, dove i visitatori erano soliti riempire i propri flaconi di profumo.

    Scopra Les Parfums Louis Vuitton cliccando qui

    Trovi la Maison a lei più vicina  cliccando qui

    Profumo
  • TRAVEL BOOKS 2016

    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • TRAVEL BOOKS 2016 - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    Nel mese di maggio 2016 la collezione Louis Vuitton Travel Book aggiunge il Sud Africa alle sue destinazioni e rivisita l'edizione della città di Parigi.

    La parola passa ora a Brecht Evens, giovane e brillante autore di romanzi a fumetti, per offrire un sguardo inedito sulla città di Parigi. Il pittore Liu Xiaodong, invece, esprime la sua autentica esperienza del Sud Africa.

    Questi artisti esplorano paesi a loro sconosciuti e si confrontano con luoghi insoliti: la prospettiva affinata dallo stupore per l'ignoto e stimolata dal piacere della riscoperta.

    Oltre la semplice vocazione artistica di questi diari di viaggio, la collezione mostra la ricchezza degli orizzonti estetici del mondo artistico di oggi. Nel corso dei loro viaggi, questi artisti provenienti da diverse parti del mondo si sono espressi in completa libertà attraverso la pittura, il collage, l’arte contemporanea, l’illustrazione, il fumetto, il manga.

    Per ogni nuovo titolo, un'edizione limitata di 30 copie, numerate e autografate dall'artista, sarà disponibile in boutique Louis Vuitton selezionate. La collezione e le due nuove destinazioni.

    Travel Books Illustrazione Pittura Parigi
  • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON

    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • LES JOURNEES PARTICULIERES LOUIS VUITTON - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    Il 20, 21 e 22 maggio, una nuova opportunità di scoprire la ricchezza e l'eccellenza del savoir-faire della Maison Louis Vuitton.

    In occasione della terza edizione de 'Les Journées Particulières', due nuovi atelier apriranno le proprie porte al pubblico: Fiesso d'Artico in Veneto e La Fabrique du Temps a Ginevra arricchiranno la lista degli atelier Louis Vuitton dopo Asnières e Sainte-Florence in Francia.

    La tradizione incontra la modernità. L'evento si converte al Digitale con uno speciale "dietro le quinte", grazie alle immagini dei visitatori degli atelier su Instagram e Facebook.

    Si registri per ricevere la newsletter di 'Les Journées Particulières' su www.lvmh.it/lesjourneesparticulieres

    Eventi Asnières Savoir-Faire
  • IL MET GALA 2016 - RED CARPET

    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS
    • IL MET GALA 2016 - RED CARPET - Louis Vuitton Tradizione NEWS

    Ieri, Nicolas Ghesquière ha presenziato in qualità di Presidente Onorario al Met Gala 2016 insieme a Karl Lagerfeld, Miuccia Prada and Taylor Swift.

    Celebrità e Amici della Maison sono stati fotografati poco prima di participare al prestigioso evento. Tra le personalità presenti:  Alicia Vikander, Lea Seydoux, Xavier Dolan, Miranda Kerr, Selena Gomez, Taylor Swift, Jayden Smith, Michelle Williams, Grimes and Jennifer Connelly.

    Questo evento celebra la mostra Costume Institute’s spring 2016 intitolata manus x machina: la moda nell'era della tecnologia. Una serie di look Louis Vuitton saranno presenti durante la mostra. 

    Scopra le foto di Patrick Demarchelier sull'account Instagram Louis Vuitton cliccando qui.

    Prêt-à-porter Nicolas Ghesquière MET Gala
  • MOSTRA A TOKYO: ISPIRAZIONE GIAPPONESE

    Un'esclusiva sala giapponese per la mostra a Tokyo “Volez, Voguez, Voyagez – Louis Vuitton”.

    Louis Vuitton vanta una relazione lunga e costante con il Giappone, fondata sui principi di tradizione e modernità.

    Nella terra del Sol Levante, la tradizione si esprime nella conservazione di un sistema culturale che permette la protezione del passato e la valorizzazione della memoria collettiva della nazione.

    Dal punto di vista occidentale, il Giappone è anche la terra che crea la modernità.

    Louis Vuitton ha sapientemente coltivato le basi aristocratiche della sua storia, avventurandosi però nello stesso tempo alla scopertà della modernità e del futurismo.

    In questo connubio, la Maison ha trovato elementi comuni e un reciproco riconoscimento con il Giappone: dai design innovativi realizzati da Takashi Murakami e Yayoi Kusama o da Rei Kawakubo per Comme des Garcons, al baule per contenere i cosmetici di un attore kabuki o un baule del 1883 per un dignitario giapponese, gli oggetti nati da questo incontro naturale giocano la loro affermazione nel presente.

    Gaston-Louis Vuitton era appassionato di tsuba, le guardie decorate che si trovano comunemente in fondo alla lama delle spade giapponesi; suo padre, George, era affascinato da motivi giapponesi, come quelli che si trovano sul mon, ovvero gli stemmi di famiglia che hanno influenzato sensibilmente il famoso Monogram, un'ulteriore prova dell’ammirazione di Louis Vuitton per il Giappone.

    L'entrata è gratuita, prenoti la Sua visita cliccando qui.

    Scopra la mostra cliccando qui.

    Mostra Tokyo Japan