Inizi il ora suo Shopping per le Feste! Su tutti gli articoli acquistati dal 22 Ottobre la possibilità di cambio o reso è estesa fino al 31 Gennaio 2021.
Le nostre Boutique di Milano e Torino sono nuovamente aperte al pubblico. Continuiamo ad offrire appuntamenti online e consulenze a distanza. Prenoti ora.
Sostenibilità 14/09

Approvvigionamento responsabile

La maggior parte delle materie prime utilizzate per realizzare e proteggere i prodotti Louis Vuitton provengono dalla natura, indipendentemente dal fatto che derivino da fonti animali, vegetali o minerali. Poiché queste materie prime non sono tutte rinnovabili, ci impegniamo per la trasparenza e la responsabilità in tutte le nostre catene di approvvigionamento. Le nostre priorità sono quindi preservare le risorse, comprese le specie animali, l'acqua e l'energia, rispettare il benessere degli animali, evitare la deforestazione, eliminare l'uso di sostanze chimiche pericolose e ridurre l'inquinamento atmosferico e idrico.

Il nostro impegno

100% di materie prime provenienti in modo responsabile entro il 2025

0% di plastica monouso entro il 2030

Materie prime sostenibili

Il 70% dei nostri materiali, a partire dal 2020, è già impegnato in un processo di certificazione.

Pellami

dei nostri pellami sono certificati Leather Working Group (LWG), il più alto standard ambientale in termini di concia delle pelli. Insieme ai nostri fornitori, siamo costantemente alla ricerca di metodi di concia innovativi e abbiamo già implementato un processo senza acqua per alcune delle nostre collezioni di pelletteria.

Pelli esotiche

delle nostre pelli di coccodrillo provengono da allevamenti controllati o certificati dallo standard LVMH Crocodilians, la prima certificazione al mondo di coccodrilli. In collaborazione con un'organizzazione terza indipendente, l'intera filiera viene valutata in base a quattro criteri: conservazione della specie e rispetto delle comunità locali; benessere degli animali per tutta la durata della loro vita; condizioni di lavoro per gli addetti alle strutture e tutela dell'ambiente.

Pellicce

delle nostre pellicce proviene da allevamenti certificati Furmark®, il più alto standard di tracciabilità e benessere degli animali al mondo. Garantiamo inoltre gli stessi requisiti per le specie non coperte da questo programma, come il coniglio e il cincillà.

Lana

di lana utilizzata da Louis Vuitton verrà tracciata ed esaminata entro la fine del 2020. Inoltre, la collezione Uomo Autunno-Inverno 2020 ha visto il primo utilizzo di uno speciale filato certificato 100% Responsible Wool Standard. Questo filato è stato successivamente utilizzato per creare pezzi della collezione permanente.

Piuma e piumino

delle nostre forniture di piuma e piumino proviene da una filiera completamente integrata in Francia, garantendo la tracciabilità dall'allevamento alla lavorazione delle piume. Il 100% della nostra piuma e piumino è certificato DownPass o Responsible Down Standard.

Legno

del legno utilizzato nella produzione dei nostri tronchi proviene da foreste gestite in modo sostenibile secondo le etichette Forest Stewardship Council® (FSC®) e Program for the Endorsement of Forest CertificationTM (PEFCTM). Inoltre, dal 2014, la maggior parte dei nostri prodotti in legno, dalle pubblicazioni alla pavimentazione dei negozi, sono stati certificati secondo questi standard.

Cotone

del nostro cotone è stato certificato dalla Better Cotton Initiative (BCI) o dal Global Organic Textile Standard (GOTS) dal 2019. In costante aumento, questa percentuale ha raggiunto il 99% per il denim utilizzato nella Collezione Pre-Fall 2020.

Poliestere

dei nostri volumi di poliestere sono attualmente in fase di transizione per ottenere la certificazione Global Recycled Standard entro il 2021.

Viscosa

delle nostre forniture di viscosa sono certificate Ecolabel europeo dal 2020, un importante marchio europeo riconosciuto in tutto il mondo. Louis Vuitton ha anche creato un abito 100% sostenibile realizzato in TencelTM Luxe, una nuova viscosa certificata dall'Ecolabel europeo, come parte della sfida Red Carpet Green Dress per la cerimonia degli Oscar 2020.

Oro

dell'oro utilizzato nelle nostre collezioni di orologeria e gioielleria è certificato dal Responsible Jewellery Council dal 2012. Questa certificazione garantisce che tutte le fasi dei processi di estrazione, trasformazione e commercializzazione rispettino gli standard di sviluppo sostenibile.

Diamanti

dei nostri diamanti utilizzati nelle nostre collezioni di orologeria e gioielleria sono certificati dal Responsible Jewellery Council e dal Kimberley Process, garantendo così una provenienza "zero conflitti".

Gemme colorate

dei nostri fornitori di pietre preziose colorate hanno partecipato al nostro programma di audit lanciato nel 2019 in conformità agli standard del gruppo di lavoro sulle pietre preziose colorate (CGWG).

Imballaggio responsabile

In linea con la nostra attività originaria di creatori di bauli e valigeria, l'attuale confezione di Louis Vuitton serve a ricordare la missione originaria della Maison: proteggere i propri beni più preziosi. Oggi, promuoviamo il nostro impegno di protezione responsabile sviluppando imballaggi lungo tutta la nostra catena del valore attraverso tre azioni principali: ridurre il volume dei materiali utilizzati, dare priorità ai materiali riciclati e riciclabili, eliminare la plastica monouso entro il 2030.

Le nostre migliori pratiche

Le nostre borse e scatole sono riciclabili al 100% e realizzate con il 100% di fibre Forest Stewardship Council® (FSC®), di cui il 40% sono fibre riciclate. Le nostre scatole sono pieghevoli per ridurre il loro volume durante il trasporto ai nostri negozi, il che a sua volta riduce le emissioni di CO2 dal trasporto.
Le nostre feutrine sono realizzate con cotone 100% Better Cotton Initiative (BCI), un'organizzazione che supporta lo sviluppo di pratiche agricole etiche, sociali e ambientali.
La plastica utilizzata per imballare i nostri prodotti per le consegne di e-commerce viene gradualmente sostituita da alternative sostenibili come scatole di spedizione regolabili realizzate con cartone riciclato.

Partner industriali impegnati

Lavorare con i nostri fornitori e produttori:

dei nostri partner hanno firmato il Codice di condotta dei fornitori LVMH: questo codice definisce i principi etici, ambientali e sociali sia per Louis Vuitton che per i suoi fornitori. Ogni anno vengono effettuati circa 250 audit e, dal 2018, abbiamo esteso il nostro ambito di audit per includere il benessere degli animali e la tracciabilità delle materie prime.

Regolamentare l'uso di sostanze chimiche: siamo fermamente impegnati ad eliminare tutte le sostanze pericolose dalla nostra catena di approvvigionamento attraverso un rigoroso piano di inoculo che è stato lanciato per la prima volta nel 2014. A tutti i fornitori viene imposto un elenco di sostanze soggette a restrizioni (RSL) che va al di là di normative come gli obiettivi REACH e Prop65 e controlliamo continuamente la conformità testando sia le materie prime che i prodotti finali.

Legga di più