Arte & Cultura - Fondation Louis Vuitton 10/03

ESPACES LOUIS VUITTON

L'Espace Louis Vuitton è un luogo espositivo che incoraggia la creazione di nuove opere d'arte contemporanee a Tokyo, Monaco, Venezia, Pechino e Seoul.

Tokyo

L'Espace Louis Vuitton Tokyo, inaugurato nel 2011, si trova al centro di Omotesando, un quartiere di Tokyo dove fioriscono numerose tendenze e movimenti culturali. Incarnando la comune passione per la creatività di Louis Vuitton e del Giappone, l'Espace Louis Vuitton Tokyo è una scatola di vetro all'ultimo piano dell'edificio Louis Vuitton, progettato dall'architetto giapponese Jun Aoki. Si tratta di un'architettura visivamente stimolante e di un luogo d'esposizione che incoraggia la creazione di nuove opere d'arte contemporanea.

L'Espace Louis Vuitton Tokyo ha l'onore di presentare per la prima volta in Giappone Class War, Militant, Gateway (1986) di Gilbert & George. Manifesto di un moderno poema epico, questo iconico trittico ci mostra l'avventura di un individuo, dalla sua affiliazione ad una comunità, alla nascita di una sua coscienza personale, all'affermazione di sé. Si tratta del primo pezzo monumentale dell'opera a due degli artisti, appartenente alla Collezione e presentata in "Hors-les-murs" alla Fondation Louis Vuitton.

Louis Vuitton Omotesando Bldg. 7F
5-7-5 Jingumae, Shibuya-ku
Tokyo 150-0001 - Giappone
T. +81-(0)3-5766-1094

Aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 19:00
Aperto nei giorni festivi nazionali tranne il 1° gennaio e nei giorni in cui la Boutique Omotesando è chiusa. Ingresso libero

Clicca qui per maggiori informazioni.

CLASS WAR, MILITANT, GATEWAY, (1986)

Exhibition view at Hong Kong Museum of Art (Louis Vuitton: A Passion for Creation, 2009) © Gilbert & George Photo credits © Louis Vuitton Malletier

CLASS WAR, MILITANT, GATEWAY, (1986)

Exhibition view at Fondation Louis Vuitton (2015) © Gilbert & George Photo credits © Fondation Louis Vuitton / Marc Domage

Monaco

Inaugurato nel 2014, l'Espace Louis Vuitton München contribuisce al più ampio discorso sull'arte contemporanea presentando nuovi scenari e incontri curatoriali inediti. Incoraggia lo scambio tra scene artistiche locali e internazionali, professionisti dell'arte, collezionisti e pubblico.

Dal 4 marzo al 14 agosto 2022, l'Espace Louis Vuitton München presenta "Two Burlesques", una mostra dedicata all'artista britannico Ed Atkins, in linea con la missione della Fondation Louis Vuitton di mostrare i beni della Collezione ad un pubblico internazionale attraverso il programma "Hors-les-murs".

L'artista britannico Ed Atkins si definisce un artista visivo, uno scrittore, un poeta, uno sceneggiatore e un musicista. L'uso delle immagini digitali e il loro impatto sulla nostra esperienza quotidiana sono al centro delle sue video installazioni, con personaggi 3D che sono "sia incredibilmente vivi che completamente morti". Essendo lui stesso il protagonista dei suoi video, dà alla performance un ruolo centrale. Nell'ambito del programma "Hors-les-murs" della Fondation Louis Vuitton, Atkins rivisita in particolare l'esposizione di due sue opere della Collezione: Us Dead Talk Love (2012), una meditazione sull'amore e la morte sotto forma di una confessione autobiografica tra due teste mozzate, al suono del musical Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street; e Even Pricks (2013) che condivide una serie di riflessioni sulla depressione in un'esperienza immersiva, labirintica e al contempo giubilante.

Espace Louis Vuitton München
Maximilianstraße 2a
80539 Monaco - Germania

Per informazioni:
Tel. +49 89 558938100
Email:info_espace@louisvuitton.com

Orari di apertura:
Lunedì - Venerdì: dalle 12:00 alle 19:00
Sabato: dalle 10:00 alle 19:00

Ingresso libero

Pianifica una visita

Venezia

Dal 2013, l'Espace Louis Vuitton Venezia è il luogo in cui l'arte contemporanea incontra il patrimonio artistico della Serenissima. Si propone di abbattere le barriere collegando l'arte contemporanea alle sue radici e celebrare la vitalità dell'arte classica, attraverso il sostegno di Louis Vuitton per il restauro delle opere veneziane, dando loro una seconda vita. Parallelamente, Louis Vuitton invita a scoprire una programmazione cinematografica senza precedenti nel cuore del leggendario negozio Spazio Etoile di Roma.

Nell'ambito della 59a Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia, la Fondation Louis Vuitton è lieta di accogliere un’installazione completamente inedita dell’artista tedesca Katharina Grosse, come parte della serie di eventi organizzati nel contesto del programma “Beyond the Walls” della Fondation Louis Vuitton. Creata appositamente per l’occasione, in uno spazio nero che copre in gran parte il pavimento e la parete, “Apollo, Apollo” offre l’immagine delle mani dell’artista stampate su una maglia metallica, raffigurante il momento in cui i confini tra il corpo dell’artista e la materia colorata si confondono nell’atto creativo. Con le parole di Katharina Grosse. “L’immagine è scelta da una serie di fotografie che mostrano situazioni o azioni, legate in un modo o nell’altro alla mia pittura. […] Oscilla tra superficie, trama, immagine e oggetto, ordine e disordine, distruzione e creazione, tensione e rilascio, movimento forzato e libero”. Nel contesto e nell’immaginario veneziano, dai tessuti Fortuny, ai mosaici Terrazzo, fino all’onnipresenza dell’acqua e dei riflessi, la fluidità della maglia metallica e l’intensità cromatica di “Apollo, Apollo” assumono una particolare risonanza. Tra trasparenza e opacità, lasciando filtrare la luce, l’opera si apre ad un mondo onirico in cui i visitatori possono mettere in discussione la propria percezione della realtà e dell’illusione.

In concomitanza, l’ Espace Louis Vuitton Etoile di Roma presenta una programmazione cinematografica unica che illustra tutte le attività della Fondation Louis Vuitton dalla sua apertura nel 2014.

Espace Louis Vuitton Venezia
Calle del Ridotto 1353
30124 Venezia - Italia
Tel. +39 041 8844318
Email: info_espace.it@louisvuitton.com

Da lunedì a domenica 10:30 - 19:00
Aperto nei giorni festivi. Ingresso libero

Prenota una visita

Espace Louis Vuitton Etoile
Piazza di San Lorenzo in Lucina, 41
00186 Roma - Italia

Da lunedì a sabato dalle 10 alle 20.00
e la domenica dalle 11 alle 20.00
Aperto nei giorni festivi. Ingresso libero
Email:info_espace.it@louisvuitton.com

(c) Archives Ch. Perriand (c) Adagp, Paris 2021 (c) Frank O. Gehry

Photo credits (c) Daniele Nalesso / Louis Vuitton

(c) Archives Ch. Perriand (c) Adagp, Paris 2021 (c) Frank O. Gehry

Photo credits (c) Daniele Nalesso / Louis Vuitton

(c) Archives Ch. Perriand (c) Adagp, Paris 2021 (c) Frank O. Gehry

Photo credits (c) Daniele Nalesso / Louis Vuitton

(c) Archives Ch. Perriand (c) Adagp, Paris 2021 (c) Frank O. Gehry

Photo credits (c) Daniele Nalesso / Louis Vuitton

(c) Archives Ch. Perriand (c) Adagp, Paris 2021 (c) Frank O. Gehry

Photo credits (c) Daniele Nalesso / Louis Vuitton

Pechino

Inaugurato nel 2017, l'Espace Louis Vuitton Pechino si trova nel Central Business District della capitale cinese. Il suo spazio espositivo di 800 m² è dedicato esclusivamente a mostre d'arte contemporanea.

Cindy Sherman si trasforma in continuazione per i suoi ritratti: prima una star del cinema, poi un personaggio storico, un clown e infine persino un uomo. Mettendo costantemente in discussione con grande senso dell'umorismo il culto della celebrità e l'autorappresentazione, Cindy Sherman presta il proprio aspetto fisico alla denuncia dell'immagine ideale. Questa mostra, parte del programma "Hors-les-murs" della Fondazione, rende omaggio a una carriera che abbraccia più di cinque decenni traendo ispirazione dal Ventesimo e Ventunesimo secolo. Vengono infatti presentate alcune delle sue opere più iconiche, dalle sue prime serie ai suoi più recenti ritratti fotografici e arazzi - mai esposti prima in Cina.

Espace Louis Vuitton Pechino
China World Shopping Mall South Zone W. Bldg.
1 Jianguomenwai Ave.
Pechino

Per informazioni:
Louis Vuitton Client Services Center +86 400 6588 555

Aperto dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 19:00
Aperto nei giorni festivi nazionali. Ingresso libero

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

CINDY SHERMAN – ON STAGE, una panoramica della mostra all'Espace Louis Vuitton Beijing (2021).

© 2021 Cindy Sherman. Per gentile concessione dell'artista e della Fondation Louis Vuitton. Photo credits: © Sun Shi / Louis Vuitton

Seoul

Inaugurato nel 2019, l'Espace Louis Vuitton Seoul si trova al quarto piano della Maison Louis Vuitton della città, la cui facciata è stata progettata dal celebre architetto canadese-americano Frank Gehry. Una struttura in vetro ispirata alla danza tradizionale coreana Dongnae Hakchum, forma il contenitore di uno spazio per l'arte contemporanea, riflettendo le vele dell'edificio della Fondation Louis Vuitton di Parigi.

Andy Warhol, il Pigmalione del mondo contemporaneo, era un maestro della scenografia. Per tutta la sua carriera ha creato personaggi che hanno toccato i mondi del cinema, della televisione e della cultura gay, spingendo la figura dell'artista al livello di icona sociale. Questa selezione di opere della Collezione, presentata nell'ambito del programma "Hors-les-murs" della Fondation Louis Vuitton, spazia dalle sue prime foto ai suoi ultimi lavori e illustra le sue ""auto-riflessioni"" estremamente varie, ritraendo il moderno Narciso. Per dirla con le sue stesse parole, "se volete sapere di Andy Warhol, basta guardare la superficie dei miei quadri e dei miei film e me, ed eccomi lì. Non c'è niente dietro".

Espace Louis Vuitton Seou
454 Apgujeong-ro,
Gangnam-gu,
Seoul 06015
Corea

Per informazioni :
T. +82 2 3432 1854
info_espace.kr@louisvuitton.com

Prenota una visita

Orari di apertura: Da lunedì a domenica: dalle 12.00 alle 19.00
Chiuso il 1° Gennaio, il giorno del Capodanno lunare e a Chuseok (Giorno del Ringraziamento Coreano)
Ingresso libero

Gerhard Richter, 4900 FARBEN (2007).

© Courtesy of the artist and Fondation Louis Vuitton

Gerhard Richter, 4900 FARBEN (2007).

© Courtesy of the artist and Fondation Louis Vuitton

Gerhard Richter, 4900 FARBEN (2007).

© Courtesy of the artist and Fondation Louis Vuitton

Gerhard Richter, 4900 FARBEN (2007).

© Courtesy of the artist and Fondation Louis Vuitton

Gerhard Richter, 4900 FARBEN (2007).

© Courtesy of the artist and Fondation Louis Vuitton

Osaka

L'Espace Louis Vuitton Osaka accoglie gli amanti dell'arte contemporanea al quinto piano della Maison Louis Vuitton Osaka Midosuji. Concepito dall'architetto giapponese Jun Aoki, questo emblematico edificio presenta una straordinaria facciata ispirata ad una tradizionale nave da carico Higaki-Kaisen e alle sue vele spiegate, attingendo alla storia marinara della città.

Pittore iconico dell'epoca contemporanea, Gerhard Richter ha iniziato la sua carriera con la fotografia per mettere in discussione il suo lavoro, rivisitando costantemente la sua opera e la storia dell'arte. Le sue prime opere astratte risalgono alla metà degli anni '60 e mescolano griglie colorate e texture, action painting e monocromi con una struttura rigorosa. Ancora oggi, continua ad alternarle con pezzi figurativi, provocando così, più che un semplice approccio parallelo, una vera e propria mise en abyme. Diciotto dei suoi lavori astratti facenti parte della Collezione, sono qui presentati nell'ambito del programma "Hors-les-murs" della Fondation Louis Vuitton, rendendo omaggio a più di 30 anni di creatività.

Espace Louis Vuitton Osaka
Louis Vuitton Maison Osaka Midosuji 5F
2-8-16, Shinsaibashi-suji, Chuo-ku, Osaka 542-0085

Per informazioni :
T. +81 3 5766 1094
espace_osaka.jp@louisvuitton.com

Orari di apertura: Lunedì-Sabato, 12:00-20:00
Chiuso nei giorni festivi della Louis Vuitton Maison Osaka Midosuji
Ingresso libero

MÖHRE, (1984) 200 × 160 cm Alla mostra alla Fondation Louis Vuitton, 2014

© Gerhard Richter Photo credits: © Fondation Louis Vuitton / Martin Argyroglo

LILAK, (1982) 260 × 400 cm Alla mostra alla Fondation Louis Vuitton, 2014

© Gerhard Richter Photo credits: © Fondation Louis Vuitton / Martin Argyroglo

STRIP, (921-2), (2011) 200 × 440 cm Alla mostra alla Fondation Louis Vuitton, 2014

© Gerhard Richter Photo credits: © Fondation Louis Vuitton / Martin Argyroglo

FLOW (933-4), (2013) 105 × 210 cm Alla mostra alla Fondation Louis Vuitton, 2014

© Gerhard Richter Photo credits: © Fondation Louis Vuitton / Marc Domage